PORTFOLIO

TRE GIORNI NELLA VITA

– ritratti a 45 giri (al minuto) –

Quarantuno personaggi e tre giorni delle loro vite: uno bello, uno brutto e uno così-così

Massimo Baraldi è un poeta della vita degli uomini.

Vittorio Garattiarchitetto

“Tre giorni nella vita” è un libro che meritava di vedere la luce.

Claudio Scorrettigallerista, curatore e scrittore
Quanto dura un giorno? E di cosa è fatto?
È possibile prendere i giorni e contarli? Separarli? Magari metterli in fila e ordinarli?

Valgono di più quelli belli o quelli brutti? E di quelli così-così cosa ne facciamo, li buttiamo?
Il giorno di una étoile è uguale a quello di un poeta? E corre più veloce un artista o un atleta?
Se è vero che i giorni passano, poi dove vanno a finire? E a chi appartengono? A chi li vive, a chi li ricorda o a chi li raccoglie? E quando si smette di ricordarli poi non sono più di nessuno?

Quarantuno personaggi provano a rispondere a queste domande condividendo con me tre giorni della loro vita: uno bello, uno brutto e uno così-così.

Tre giorni nella vita
“Tre giorni nella vita” è un libro sulla bellezza e sui sogni. Contiene anche tutti i sentimenti del mondo – e ognuno di essi è declinato in tante sfumature quanti sono i personaggi che lo animano, eterogenei per formazione e frequentazione come già quelli rappresentati dai Beatles sulla copertina di Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band.

Tra le sue pagine artisti, sportivi, avventurieri e visionari di ogni sorta sono indissolubilmente legati gli uni agli altri dal filo dei propri giorni: ispirandomi al brano A Day in the Life, uno dei massimi capolavori firmati dalla coppia Lennon-McCartney, li ho infatti convinti a sceglierne e condividerne tre – uno bello, uno brutto e uno così-così.
I ritratti ottenuti sono intensi e suggestivi quanto canzoni, mi è sembrato naturale strutturarli come i vecchi vinili a 45 giri: un lato A e un lato B – più una bonus track, perché ai tempi non ci stava e oggi invece sì.

“Tre giorni nella vita” è un fugace scorcio del mio mondo e dell’immaginario che lo alimenta. Tutti gli uomini e le donne qui presenti ne fanno parte e, a livelli diversi, hanno contribuito a fare di me ciò che sono insegnandomi il senso delle cose con l’esempio delle proprie vite. Questo è il mio modo di celebrarli e ringraziarli.

I protagonisti

Marco Baliani, Letizia Battaglia, Nino Benvenuti, Vsevolod Bernstein, Edo Bertoglio, Elisa Biagini, Jean Blanchaert, Leo Callone, Donatella Cervi, Philippe Daverio, Emmanuelle de Villepin, Pablo Echaurren, Gian Maurizio Fercioni, Ines Figini, Vittorio Garatti, fra Paolo Garuti, Ricky Gianco, Rune Gjeldnes, Jack Hirschman, Filippo La Mantia, Nicolai Lilin, Italo Manca, Rocky Mattioli, Chiara Montanari, Francesco Moser, Paola Onofri, Rosalia Pasqualino di Marineo, Sotirios Pastakas, Graziano Rossi, Simona Ruscitto, Luciana Savignano, Andrée Ruth Shammah, Guido Silvestri (Silver), Maurizio Solieri, Paolo Sollier, Maurizio Stecca, Natasha Stefanenko, Gustav Thöni, Beatrice Venezi, Beverly “Guitar” Watkins e Gianfranco Zigoni.

“Tre giorni nella vita – ritratti a 45 giri (al minuto)” è una raccolta di 41 interviste biografiche – a sportivi, artisti e visionari di ogni sorta – che, in estrema sintesi, cerca di rappresentare la bellezza della diversità ipotizzando al contempo che dalla sua scomposizione si possano ricavare punti di contatto inaspettati.

“Tre giorni nella vita” è pubblicato da Multimedia Edizioni nella collana Mediterranea e rientra nei progetti di Casa della Poesia.

La copertina è di Jean Blanchaert, il progetto grafico di Adriano Mei Gentilucci.

Multimedia Edizioni
ISBN: 978-88-86203-95-1
Anno: 2019
€ 15

> Distribuzione: Diest Libri <

ibs.it
@ casa della poesia

Qui lo trovi di sicuro:

La bacheca

Questa è una bacheca di Pinterest, ci trovi le foto di tutti i partecipanti al progetto.

L'album

Questo è l’album Sgt. Pepper’s Lonely Heart Club Band dei Beatles. Su Spotify.

Ordinalo on-line o in libreria, i tempi di consegna presto miglioreranno.

Supporta l'editoria indipendente.