Massimo Baraldi, Lisboa, Navegadoors

Mi chiamo Massimo Baraldi. Scrivo, a volte traduco. Vengo dalla Bassa modenese e Giordano è convinto che io sia un eroe.

Questo è il mio sito e, che tu sia qui per caso oppure no, ci trovi tutto quello che c’è da sapere su di me: in Portfolio si parla delle cose che ho fatto, in Projects quelle che sto facendo o farò, in Connect di come contattarmi. Per tutto il resto basta un click.

“Non sei fregato per davvero sino a quando hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla”. Lo dice Danny Boodmann T.D. Lemon Novecento e lo scrive Alessandro Baricco. Forse è vero, forse no.

Dicono di me

Bello, ancora una volta incontrare una persona che la musica la ama davvero, con cui divido anche la nascita nello stesso luogo.

Massimo Baraldi è uno di quei poeti della prosodia che sono stati sciolti dagli ormeggi della tradizionale scrittura europea per mezzo di un’appassionata e persino ossessiva consapevolezza della cultura popolare americana. La cultura dei fumetti, specialmente.

Caro Massimo Baraldi, spassiba per quanto sei bravo!

Fernanda Pivano
Fernanda Pivano
scrittrice